1986 Pv. Una speranza per la droga. Presentazione

UNA SPERANZA

PER LA DROGA

Presentazione

.................

Ad ogni stagione i sogni, le speranze, le inadempienze, le devianze degli uomini assumono espressioni e volti diversi, e tuttavia dicono sempre a noi l'identico uomo di tutte le stagioni.

E cosi anche l'amore dell'uomo per l'uomo assume mille espressioni diverse, e tuttavia rimane sempre identico a sé, nella sua volontà di vicinanza, di dono, di soccorso, di liberazione.

In questa cammino dell'uomo, dell'uomo concreto delle nostre città, dei nostri paesi, dell'uomo che variamente può essere ancor oggi vittima di "ladri" o di "sogni" su la strada che porta da Gerusalemme a Gerico, vuole collocarsi la nostra casa del Giovane; per essere accanto, per fare rifiorire speranze spente, per essere fedele alla parola e alla testimonianza di Gesù che indicò nel volto anche dei più deboli il segno della sua presenza.

Queste pagine non vogliono essere semplicemente una seria ricerca conoscitiva, né uno sfoggio informativo, ma anch'esse un gesto d'amore verso tanti giovani in cerca, e una proposta a chi fosse spettatore ai margini della strada, perché non gli sfugga il presente, perché non chiuda gli occhi sui nostri mali, perché tutti abbiano coscienza di poter dare una mano e non solo parole di rammarico o di lamento di fronte o una gioventù che chiede ragioni di speranza e di vita.

Pavia 22 luglio 1986

+ Giovanni Volta, Vescovo

Comunità Casa del Giovane, Pavia, Una speranza per la droga, 1986.