Resoconto del primo anno del

Master Biennale di Formazione

per formatori dei catechisti

(anno 1999-2000)

 

                mons.Corti  

mons. Corti e mons. Volta

                         

Iscritti

Al Master sono iscritte 59 persone (si era stabilito che fosse un master a numero chiuso con un massimo di 60 partecipanti). 24 dei partecipanti provengono dalla Lombardia (Bergamo: 2; Brescia: 5; Como: 3; Cremona: 2; Lodi: 2; Mantova: 1; Milano: 6; Pavia: 1; Vigevano: 2).

                        

Partecipazione

La partecipazione è pressoché totale nel senso che, a parte alcune assenze motivate e saltuarie, gli iscritti hanno partecipato sia ai fine settimana previsti, sia alla settimana estiva.

                             

Corsi, temi, relatori finora proposti:               

Sabato 26 e domenica 27 febbraio 2000, Novara; relatore Andrea Fontana

La trasmissione della fede nell’attuale contesto culturale e pastorale / Il progetto catechistico italiano / L’identità del catechista

                              

Sabato 8 e domenica 9 aprile 2000, Novara. relatore Enzo Biemmi

La sfida, la natura e le modalità dell’attività formativa / Il processo comunicativo / Il laboratorio

                     

Le celebrazioni domenicalidei due fine settimana dello scorso anno tenute ad Alessandria sono state presiedute da Sua Ecc. Mons. Renato Corti e da Sua Ecc. Mons. Giovanni Volta.      

                             

Settimana residenziale estiva, 23-30 luglio 2000, Re (Novara)

Lunedì: le fonti della catechesi: la Bibbia, la liturgia, la cultura e la vita, relatore: Andrea Fontana

Martedì: la catechesi e le dimensioni fondamentali della vita cristiana: Parola, liturgia e carità: catechesi e comunità parrocchiale, relatore: Walter Ruspi)

Mercoledì (mattino): i contenuti della fede e la gerarchia delle verità (relatore: Giovanni Rota)

Giovedì: i destinatari della catechesi e le loro caratteristiche di sviluppo (relatore: Maria Grazia Zambon)

Venerdì: le dinamiche di gruppo e la conduzione del gruppo catechistico (relatore: Giuliana Scotti)

Sabato: lavori di gruppo sui temi affrontati e verifica del cammino del primo anno.

Domenica mattina: celebrazione, saluti e partenze.                                   

                                         

Corsi previsti per il prossimo anno

(anno 2000-2001)

                                        

Sabato 4 e domenica 5 novembre 2000, Novara, relatore: Giorgio Ronzoni.

I catechismi della CEI / Le dimensioni trasversali della catechesi e dei catechismi: morale, sacramentale, biblica… / Le varie guide di mediazione dei catechismi     

                                           

Sabato 17 e domenica 18 febbraio 2001, Novara, relatore: Mario Carminati

La progettazione e la programmazione nella catechesi

                                           

Sabato 31 marzo e domenica 1 aprile 2001, Novara, relatori: Luca Bagatin / Andrea Fontana / Walter Ruspi

Formazione differenziata per ambiti di azione catechistica (iniziazione cristiana, adolescenti/giovani, adulti, catecumenato

                                                      

Settimana residenziale estiva, 22-29 luglio 200,  Barzio (Lecco), relatori da definire

Formazione differenziata per ambiti di azione catechistica (i partecipanti verranno suddivisi in base ai loro interessi e all’impegno, previsto o già intrapreso, in diocesi) / Catechesi e handicap / I mezzi della comunicazione nella catechesi / Indicazioni per parlare in pubblico / Verifica finale

                                    

Valutazione globale

Il giudizio sul Master, espresso sia dai coordinatori che dai partecipanti, è globalmente positivo. Si nota tuttavia una certa fatica dei partecipanti a ritrovarsi sull’impostazione generale che propone i contenuti previsti, noti a molti dei partecipanti, utilizzando però uno stile formativo diverso dal solito che richiede un ampio coinvolgimento e che dovrebbe diventare lo stile formativo dei partecipanti. Si conta però di raggiungere questo obiettivo soprattutto nel secondo anno previsto.

Essendo la prima esperienza che viene tentata in questa direzione rimangono evidenti e ampie possibilità di miglioramento: potranno essere colmate, almeno in parte, già nel secondo anno del master e soprattutto, fin dall’inizio, in eventuali ripetizioni dell’esperienza.

                                                          don Mario Carminati