PREGHIERA PER LA CITTÀ

               

O Signore,    

che sulla croce ti sei rivolto al Padre      

per consegnare nelle sue mani il tuo spirito,

e risorto hai offerto a noi

le tue umani ferite e gloriose,

ascolta la preghiera

di noi viandanti

di questa città terrena.

                

Mentre due donne ti reggono,

risposta delle nostre povere mani

al dono della tua vita,

in cima alla tua croce

già albeggia la risurrezione,

e tua madre, come un fiore,

l'implora, la mostra, l'accoglie.

……….

L'incontro tra la tua mano

e le nostre mani

ispiri sempre il cuore e i progetti

della nostra città.

La sorregga quando è prostrata,

 riconcili quando è divisa,

la risvegli quando s'assopisce.

……….

Nelle tue mani di carpentiere

noi, uomini del lavoro,

uniamo la nostra fatica;

……….

nelle tue mani trafitte

noi, feriti da mille sventure,

consegniamo i nostri dolori,

le nostre tristezze;

……….

nelle tue mani misericordiose

noi, peccatori,

affidiamo i nostri pentimenti;

……….

nelle tue mani operose

cerchiamo la forza per vincere

le nostre stanchezze;

              

nelle tue mani risorte

noi guardiamo alla nostra morte:

nelle tue mani onnipotenti ed amanti

noi riponiamo le nostre speranze.

                      

+ Giovanni Volta Vescovo di Pavia

                    

PREGHIERA  ALLA  MADONNA DI  PIAZZA GRANDE

            

Dolce Madonna di Piazza Gande,  Madonna del Broletto

impastata con la nostra terra

ma con sul volto la luce di tuo Figlio

che porti bimbo sulle tue braccia,

per anni vigilante dal Broletto

sulle vicende della nostra storia,

ispira ai nostri giovani speranza,

alle famiglie fedeltà e concordia,

ai cercatori di verità sapienza e gioia,

ai reggitori della nostra città

rettitudine e saggezza,

agli ammalati, ai poveri, ai disperati

dona la tua materna presenza.

              

Pavia, 25 marzo 1993