QUATTRO PREGHIERE PER LA GIOIA

(dal Corso di Esercizi Spirituali "Sulle orme di Maria")

s…………

SOMMARIO                                                 Nella Luce

Per sapermi vedere nella Tua luce

Che non sia autunno nel cuore

Condividere i doni di Dio

Nell’abbandono in Lui sta la nostra pace

Come Maria, in ascolto nell’amore

…………

* * * * *

Per sapermi vedere nella Tua luce

Libera, Signore il mio cuore

dalle preoccupazioni inutili

che tante volte lo rendono prigioniero

di pensieri vani

e sordo alla tua parola.

Disponi il mio animo

a riconoscerti quando mi parli,

a seguirti quando mi inviti,

ad accoglierti come il Bene della mia vita

quando mille desideri mi assediano.

Dammi la grazia

di sapermi vedere nella tua luce

e di mettere ordine nella mia esistenza

seguendo la tua chiamata.

…………

* * * * *

Non sia autunno nel cuore

Raccolto nei miei pensieri,

preoccupato per le mie angustie,

preso dal sogno di una mia libertà,

che pare mortificata,

tante volte non percepisco la tua voce,

Signore,

non vedo i tuoi segni.

Allora mi pesa la vita

e nel mio cuore la gioia si spegne,

e sono tentato di lasciarti

come fanno le foglie d’autunno

portate via dal vento.

Paiono conquistare la loro libertà

e invece per quella via

vanno verso la loro morte.

Signore, non sia mai autunno

nel mio cuore,

tieni per questo vigilante il mio spirito,

a somiglianza di quello di Maria,

perché Tu solo sei la sorgente

della mia gioia.

…………

* * * * *

Per condividere i doni di Dio

Vergine santa,

donna dalla fede intrepida,

chiamata dal Padre a divenire

madre del Figlio suo

per opera dello Spirito Santo,

sei corsa in fretta a servire la cugina

per condividere con lei

la gioia e l’impegno

del grande dono.

Intercedi per noi presso Dio,

perché a tua imitazione,

nella gioia siamo riconoscenti al Padre

per i beni che ci ha donato,

e condividiamo lieti con i fratelli,

vicini e lontani,

l’amore diffuso nel nostro cuore

dallo Spirito Santo.

…………

* * * * *

Nell’abbandono in Lui sta la nostra pace

Vergine orante,

che hai gioito dello sguardo di Dio

su di te, umile sua serva,

prega il tuo divin Figlio

affinché sia dato anche a noi

di rallegrarci del suo sguardo,

d’innamorarci della sua parola,

di saper stare in silenzio ai suoi piedi,

perché per amarlo

siamo stati creati e redenti,

e nell’abbandono in Lui

sta la nostra pace.

…………

* * * * *

Come Maria, in ascolto nell’amore

O Signore, come Maria,

anch’io mi metto in ascolto di Simeone

e gioisco con Anna,

perché Tu sei rimasto tra noi

secondo la tua promessa

e ancora si compiono quelle parole

nella tua Chiesa.

Liberami per questo

dalla preoccupazione per me stesso,

dall’attaccamento alle cose

che mi distolgono da Te,

dalla fretta quando ascolto la tua parola

e quando Ti prego.

Non permettere che il mio cuore

diventi amaro se lo metti alla prova:

fa’ che abbia il coraggio di testimoniare Te,

segno di salvezza e di contraddizione

in mezzo agli uomini.